Cerca

Nervosismi

Pisapia perde le staffe con la cronista

0
Tensione alla celebrazione a Milano del 42esimo anniversario della strage di Piazza Fontana. Il nervosismo si è impossessato anche del sindaco, il mite Giuliano Pisapia. Dopo il consiglio comunale straordinario dedicato al ricordo delle vittime, nel corso della deposizione delle corone davanti alla Banca nazionale dell'agricoltura, è scattata una contestazione al presidente della Provincia Podestà da parte di un gruppo del centro sociale Cantiere. Quindi, nel corso della commemorazione, la contestazione degli estremisti si ripete. I microfoni del TgLa7, dunque, chiedono un commento su quanto accaduto a Pisapia, che risponde con un evidente gesto di stizza nei confronti della giornalista: allontana con una manata il microfono.

"Gesto involontario" -
Dopo qualche ora, incalzato dalle polemiche, il sindaco meneghino cerca di difendersi sostenendo che "si è trattato di un gesto assolutamente involontario e istintivo perché ero stato colpito pesantemente sulla mano sinistra recentemente operata. Non volevo assolutamente essere scortese - ha proseguito Pisapia - nella calca di piazza Fontata un giornalista mi ha colpito la mano sinistra dove ho subito un'operazione nei giorni scorsi. Ho sentito un dolore lancinante e ho fatto un movimento istintivo".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news