Cerca

Milano

I buffoni della festa al Cavaliere

0
Doveva essere un'orgia di "diti medi", come spiegava lo sgrammaticato capopopolo con basco da soviet sulla sua pagina di Facebook in stile Ddr, per augurare un sarcastico buon compleanno a Silvio Berlusconi. Ma alla fine in piazza Cairoli a Milano, per Se non vieni te lo tieni, erano in pochi. In pochissimi. La protesta "morale" contro il premier, però, ha toccato vertici di buongusto a cominciare dai water di cartone e dalle bambole gonfiabili, tutto condito da cori come "Happy Barbie to you" o "Tanti augri Silvietto". L'evento, i 75 anni del Cavaliere, era succulento, ma di fuochi d'artificio ben pochi. Il massimo della fantasia dei partecipanti, dopo le premesse escrementizie di cui vi avevamo dato conto nei giorni scorsi, è stata una selva di dita alzate al cielo, candeline per augurare al Cavaliere di "metterselo in quel posto". E per Pier Luigi Bersani - era anche il suo compleanno - invece nemmeno un pensiero. Quelli che volevano fare la festa al Cav nemmeno sapevano che fosse il compleanno del leader democratico. Una volta venuti a saperlo si auguravano che qualcuno gli regalasse un po' di grinta. C'è anche l'antipolitico per eccellenza: "Calci in c... a tutti e due, sia a Silvio sia a Pier". Buona visione.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news