Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Calciomercato

Moggi: "L'Inter torna quella di 10 anni fa"

Finisce il calciomercato e inizia una nuova stagione. Ai blocchi di partenza c'è anche Luciano Moggi, che riprende la sua rubrica Il calcio dal suo punto di vista, trasmessa da LiberoTv. Prima puntata 'speciale' dopo la fine del mercato: l'ex dg della Juve racconta a Fabrizio Biasin, responsabile delle pagine sportive di Libero, chi ha fatto bene (pochi) e chi ha fatto male (quasi tutti). Per Moggi la maglia nera va all'Inter di Moratti, che marcia a piè sospinto per tornare quella degli antichi 'fasti': al dg il mercato di Moratti non è piaciuto. "L'Inter? Lotterà al massimo per il secondo posto. Ma occhio al Napoli". Già, il Napoli di De Laurentiis è una delle squadre che hanno fatto il mercato migliore.

Si salva anche il Milan, "che non ha ceduto nessuna pedina fondamentale e si è rafforzato con acquisti mirati". Rossoneri favoriti? "Non sono favoriti, lo Scudetto è un discorso già chiuso. E' del Milan". C'è poi la Juventus, e Moggi storce il naso anche per il mercato della Vecchia Signora: "Si è fatto un gran parlare di top player, ma...". Il punto è che secondo l'ex dg bianconero la rosa non è all'altezza delle migliori, e rimane qualche dubbio sulla volontà della dirigenza di far tornare grande la Juventus: "Lotterà per il quarto posto, con la Lazio. Occhio a Cissè e Klose (i due nuovi centravanti di Lotito, ndr)...".

Poi Moggi passa ai raggi X tutte le altre squadre del campionato. La Roma? "Meglio lasciar perdere". Fiorentina? E qui l'ex dg si lascia scappare una notizia: "Della Valle pensa alla Roma...". E come fa a saperlo? "Lo ho sognato", taglia corto, sornione. Quindi Palermo, Napoli, Genoea, Udinese ("Occhi ai ragazzi di Guidolin") e le neopromosse. E che faranno le italiane in Europa? "Niente, non siamo all'altezza". Speriamo si sbagli.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400