Cerca

Emergenza

De Magistris? Balla Y.M.C.A. tra i rifiuti

0
Napoli, domenica 25 giugno 2011. Il corteo campano del Gay Pride, partito da piazza Plebiscito per arrivare sul lungomare, ha visto la partecipazione - in prima fila con Vladimir Luxuria - di Luigi de Magistris, sindaco della città, Tommaso Sodano, vicesindaco e assessore all'ambiente e Raffaele Narducci, assessore alla sicurezza. A un tratto gli altoparlanti hanno diffuso le note della canzone Y.M.C.A. Il sindaco de Magistris balla e canta in mezzo al corteo. Quel giorno a Napoli ci sono 2mila tonnellate di rifiuti che bloccano diverse strade della città.

Y.M.C.A. fu composta nel 1978 dal gruppo americano dei Village People. La sigla richiama  la Young Men's Christian Association. Storicamente, prima della legalizzazione dell'omosessualità, alcuni uomini usavano spesso le "Y" locali come luoghi dove incontrare altri uomini e spesso come un luogo dove fare sesso occasionale. Questa pratica diminuì quando le saune gay divennero più diffuse. La canzone dei Village People allude a questo, nonché alla presenza di omosessuali nelle YMCA. Il brano, oltre a essere un inno del movimento omosessuale internazionale, è diventato un successo della musica dance mondiale che sopravvive ancora oggi alle mode della disco.

Il video che vedete qui è stato realizzato dai giornalisti della testata on-line Linkiesta, nata nel 2008 e realizzata dall’Editoriale Linkiesta S.p.A., prima società editoriale italiana ad azionariato diffuso. Le immagini accompagnano un articolo del giornalista napoletano, Ciro Pellegrino.

di Simone Savoia

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news