Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Il numero uno John Brennan

La Cia attacca Trump: mette in pericolo gli Stati Uniti

Il numero uno della Cia, John Brennan, ha attaccato Donald Trump accusandolo di ignorare la comunità dell'intelligence mettendo il Paese "in grande rischio e pericolo". La nuova amministrazione deve prendere atto che questo è un mondo pieno di sfide e pericoloso e l'intelligence può aiutare a tenere il Paese sicuro e a proteggere gli interessi legati alla sicurezza nazionale", avverte Brennan. Intanto il presidente eletto è pronto a nominare il marito di sua figlia Ivanka, Jared Kushner, come consigliere senior alla Casa Bianca. Crescono così le preoccupazioni per i possibili conflitti di interessi dei membri della futura amministrazione Trump.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ettocima

    23 Gennaio 2017 - 20:08

    Ma la CIA non dovrebbe salvaguardare gli interessi nazionali? Lo fa contrapponendosi alla presidenza? Una triste pagina. Un inedito e preoccupante conflitto istituzionale. CIA da riformare. Ciò fatto occorrerà ricercare e punire i mandanti. Ettore CImadomo

    Report

    Rispondi

  • TonyArroganto

    11 Gennaio 2017 - 22:10

    Si certo... fidiamoci della CIA / FBI ... complici dell'11 settembre.... fanculo

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    11 Gennaio 2017 - 07:07

    Spero che questo Brennan, obamiano di complemento, faccia le valigie gia' il 21pv.

    Report

    Rispondi

  • biemme

    10 Gennaio 2017 - 15:03

    la mafia ha attecchito sopratutto negli USA.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti