Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Tagliente ironia

Matteo Renzi, la frase con cui umilia Renato Brunetta alla Camera

Tra un po' sorgeranno dei comitati di sostegno. Persino per uno come lui, che antipatico lo è davvero. Perchè nelle ultime settimane, quello nei confronti di Renato Brunetta sta diventando una specie di tiro al piccione. Uno sparare sulla croce rossa. Il leader dei deputati di Forza Italia è è nel tritacarne e non sembra poterne uscire tanto presto. Oggi, è stato sbertucciato da Matteo Renzi. Ma non su un giornale, o in un programma televisivo. No, direttamente alla Camera, nella replica del presidente del Consiglio dopo le comunicazioni prima del Consiglio europeo.

"Brunetta questa mattina ci è rimasto male perché anche questa volta non ha preso il Nobel (per l'economia, ndr)" ha ironizzando il premier, facendo riferimento alle assegnazioni dei premi che sono in corso in questi giorni. gelo in aula, soprattutto nella parte destra dell'emiciclo, con Brunetta che senza microfono, ma urlando e aiutandosi con le mani per fare un effetto-megafono diceva più e più volte al premier: "Non hai mai lavorato in vita tua". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • placidoolivieri

    12 Ottobre 2016 - 19:07

    Del bullo di Firenze, dalla sua scesa in politica sino ad oggi, non ha mai condiviso nulla. Oggi mi sento nelle condizioni di condividere, in pieno, la sua valutazione sull'antipatico e cattivo brunetta che sa solo sproloquiare insultando tutto e tutti. Ricordiamo, tanto per fare un esempio, quando, intervistato da Sechi ha malamente insultato tanti giovani e come sta portando FI alla scomparsa.

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    12 Ottobre 2016 - 18:06

    Mitico Renzi !!!!!!! Neppure Crozza avrebbe fatto di meglio!!!! Povero Pirletta Brunetta .......

    Report

    Rispondi

  • scostumato

    12 Ottobre 2016 - 16:04

    Senza Berlusconi in lizza (anzianità e indisposizioni fisiche) e con i Parisi e i Brunetta in prima o seconda linea,di strada noi del Cdestra ne faremo ben poca. Salvini ? Troppo aggressivo,talvolta fuori luogo (e poi c'è,latente,la...Padania). la Meloni ? Le si potrebbe dedicare un pensierino.

    Report

    Rispondi

  • leolucalabozzet

    12 Ottobre 2016 - 16:04

    E' inammissibile che chi guida una nazione quindi tutti i suoi cittadini, quando non ha argomenti per rispondere , ricorra all'offesa, all'insulto. Che poi faccia riferimento come tanti altri incapaci di controbattere, alla fisicità di un interlocutore sia pure avversario, è vergognoso! Quando potremo avere una guida seriamente capace? Forse mai,i mass- media ed c.d poteri forti lo sostengono!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti