Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

La polemica

Saluto romano in chiesa a Catania per Benito Mussolini: ecco cosa fa il parroco

Grande imbarazzo e polemiche a Catania, dove il 28 aprile nella chiesa di Santa Caterina si è celebrata una messa in occasione dell'anniversario di piazzale Loreto. Alla cerimonia hanno partecipato diversi nostalgici del fascismo e di Benito Mussolini, ma a destare scalpore è stato soprattutto l'atteggiamento dell'assistente del parroco Salvatore Lo Cascio (padre spirituale del defunto boss mafioso Giuseppe Ercolano). Come testimonia questo video pubblicato da Meridionews.it, al termine della celebrazione i camerati salutano con braccio disteso e palmo spiegato, il tradizionale saluto romano dell'estrema destra. mentre don Salvatore sorride divertito, il suo assistente partecipa attivamente al gesto direttamente all'altare, mentre dai banchi si alzano tre cori: "Camerati, attenti! Per il duce d'Italia Benito Mussolini…", "Presente!". "Per i caduti della Repubblica sociale…", "Presente!". "Per tutti i martiri fascisti…", "Presente!".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rintintin

    30 Aprile 2016 - 11:11

    grandioso

    Report

    Rispondi

  • nordest

    30 Aprile 2016 - 09:09

    Non è possibile piantarla di critica tutto e tutti i problemi sono a Roma i loro ladrocini i politicanti fasulli pensioni folli mafia ma è sempre Roma la capitale del cancro per noi non c'è salvezza.

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    30 Aprile 2016 - 07:07

    Tranquilli...tra qualche anno il Italia l'unico saluto ammesso sara': "Allah akbar"

    Report

    Rispondi

  • lombardi-cerri

    30 Aprile 2016 - 06:06

    Quindi se io cattolico e , sopratutto anticomunista convinto, facessi dire una Messa in suffragio dell'anima di Giuseppe Stalin verrei scomunicato ? Alla faccia della filosofia del perdono !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti