Cerca

Arrestato

Il neomelodico che insultava i pentiti

0
Lui,  Tony Marciano , è uno dei tanti cantanti neomelodici napoletani che flirtano pericolosamente con la camorra. O almeno ne cantano le "imprese", ne lodano i boss, ne celebrano "l'etica". In una delle sue ultime canzoni,  Nun ciamm arrennere,  invita esplicitamente i latitanti a non mollare, "a mantenere la dignità" contro le accuse dei pentiti, gli "infami" che "hanno perso l'omertà" e "hanno fatto cadere un impero". Bene, ora Marciano si trova gomito a gomito con quei camorristi che difendeva a parole, visto che i carabinieri di Torre Annunziata hanno arrestato anche lui insieme ad altre 21 persone in una operazione per traffico di droga contro il  clan Gionta . Le indagini  hanno accertato che gli indagati erano dediti al traffico di ingenti quantitativi di cocaina, hashish, marijuana e amn dall'Olanda L'accusa, per Marciano, è di traffico di stupefacenti aggravato dal metodo mafioso .

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news