Cerca

Via dalle strade

Napoli, la lotta alle baby gang si fa a scuola: istituti aperti al pomeriggio e laboratori

19 Gennaio 2018

0

L'assessore all'istruzione della Regione Campania Lucia Fortini ha parlato di un nuovo progetto accanto a quello di Scuola viva per combattere la povertà educativa che rafforzi durante l'orario curriculare i bisogni dei ragazzi e non solo. In questo particolare momento dove si parla spesso dei problemi delle violenze legati ai minori delle baby gang bisogna cercare di unire i due progetti per rafforzare l'impegno educativo e civile non solo per i ragazzi ma anche per le famiglie.

Scuola Viva, questo il nome del progetto contro la dispersione scolastica della Regione Campania portato avanti dall'assessorato all'istruzione retto da Lucia Fortini. Cento milioni di investimenti l'anno per un progetto che vede coinvolta la maggior parte delle istituti della Regione Campania, con scuole aperte al pomeriggio, con laboratori che vanno dalla musica al teatro e tantissime altre attività per i ragazzi. "Non sono molto favorevole - dichiara l'assessore Fortini- alla sperimentazione scolastica che riguarda i licei e istituti tecnici e della riduzione 4 anni in quanto ritengo che il compito forse più difficile sia quello di trattenere i ragazzi nelle scuole, basti pensare che su 100 progetti in Italia approvati della sperimentazione in Campania solo 12 inizieranno l'anno prossimo oggi noi ci dobbiamo preoccupare di riuscire a rendere la scuola più vicina alle esigenze delle famiglie e di conseguenza dei discenti".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news