Cerca

Beccata

Chi è Susanna, la prostituta in bici di via Salaria: dopo il Lato B, ecco il suo volto

15 Dicembre 2017

4

È diventata famosa, a Roma e sul web, come "la prostituta in bicicletta di via Salaria". Lato B "indimenticabile", a detta dei tanti automobilisti che la incrociano nei pressi dello svincolo per Fidene e Villa Spada, a due passi dalla ex sede capitolina di Sky, e una storia personale pazzesca. Le Iene sono riuscite a raggiungere la 51enne Susanna e farsi raccontare la sua vita. 

"Sono stata una ballerina, ho partecipato a trasmissioni importanti come Fantastico, Buonasera Raffaella e Pronto è la Rai. - ha raccontato . Dopo un brutto incidente, che mi stroncò la carriera, mi misi a fare la cubista in discoteca e gli striptease nei night". A cambiarle l'esistenza una relazione finita nel peggiore dei modi: "L'uomo di cui ero molto innamorata mi abbandonò, andai in depressione, persi il lavoro e pensai forse mi devo dar da fare in un altro modo. Tornai in forma e...". L'inizio della "vita" in strada, per mantenere i due figli che oggi hanno 21 e 18 anni.

"Sono molto organizzata: mi sveglio tutte le mattine alle 4 per sbrigare le faccende di casa, poi mi alleno in bici e parto per lavorare. Il lavoro mi piace, è anche soddisfacente dal punto di vista sessuale, anche se i miei figli, che sanno tutto, sono preoccupati e non approvano. Io però dico sempre: Ma chi assume una donna di 50 anni?". A settembre è stata picchiata e stuprata dal romeno autore di aggressioni seriali a Roma: "Ho avuto paura, ora non più. Fare questo lavoro mi piace, mi sento libera e sicura e ho un rapporto speciale con i clienti, molti dei quali sono abituali". "Gli uomini - sottolinea - diventano pazzi per la sessualità che gli do, io mi apro, mi esprimo. A volte provo l'orgasmo".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • burago426

    15 Dicembre 2017 - 18:06

    poi si lamentano, ho perso il lavoro, non ho più un soldo, nessuno mi aiuta....intanto sono andati a puttane. Altro tipico è il professionista, sa la fattura è salata per via delle tasse, dell'aumento dell'iva, io non ci guadagno niente, lavoro in perdita...ed intanto va a puttane.Questi sono gli italiani che dicono che non arrivano a fine mese.

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    15 Dicembre 2017 - 16:04

    ma non c'è nessuno che possa dare un lavoro decente a questa donna che ha da mantenere due figli?

    Report

    Rispondi

  • Skyler

    15 Dicembre 2017 - 15:03

    Chissà la zecca rossa Rosa Abbresci come la invidierà visto quant'è cessa lei........

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news