Cerca

Hard

Il calabrese, la fidanzata, la suocera, la zia e la sorellina: sesso selvaggio in provincia, la storia porno

10 Dicembre 2017

2

Un aneddoto a luci rosse, una favola porno con morale finale. Luciana Littizzetto ha raccontato ai probabilmente sbigottiti ascoltatori di Radio Deejay la singolare storia di Alfio, ragazzo calabrese di 23 anni, bello ed evidentemente assai ben dotato. Di sicuro, irresistibile a letto. Fidanzato con una 19enne, quando scopre che la ragazza è rimasta incinta va in crisi e smette di fare sesso con lei. Un blocco psicologico, spiega maliziosa la Littizzetto, che la suocera decide di fargli passare "sacrificandosi" in prima persona, per evitare che il futuro genero non andasse a cercare soddisfazione in qualche letto estraneo alla famiglia. Finisce però male, giura Lucianina, perché resta incinta anche la signora. Il toyboy a questo punto trova rifugio prima tra le grazie di una zia della povera fidanzata e poi con la sorellina 17enne della futura consorte. Tutte e due restano incinta. Quattro su quattro. "Alfio - conclude la Littizzetto con un ghigno - è scappato dal paese. Che si sia trattato di gravidanze reali o di una semplice trovata per mettere nei guai il ragazzo in difficoltà non è ancora sicuro. Certo è presumibile che lui possa aver imparato una grande lezione dalla vita".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • levantino

    11 Dicembre 2017 - 11:11

    La colpa è dei genitori: Fatti una famiglia,fatti una famiglia. E quello non capendo nulla,se l'è fatta!

    Report

    Rispondi

  • filder

    10 Dicembre 2017 - 17:05

    ed anche questa volta la zozzona la ha sparato grossa non è per caso che la ricca dotazione del calabrese l'ha provata anche lei e che adesso parla per esperienza riversando a terze persone l'accaduto?

    Report

    Rispondi

ultime news