Cerca

Le aree a rischio

Meteo, le previsioni da incubo: neve in pianura, tempeste di vento e poi il "gelicidio"

10 Dicembre 2017

0

Previsioni meteo da incubo per chi torna dal ponte dell'Immacolata e per chi è rimasto a casa. Il pericolo maggiore non è solo la neve che cadrà copiosa al Nord ma anche il "gelicidio", la pioggia trasformata in ghiaccio dalle temperature basse.

Come spiegano gli esperti di 3BMeteo una perturbazione porterà neve tra la sera e la notte di domenica anche in pianura su Lombardia, medio-alto Piemonte, Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giuliia; pioggia mista a neve su coste, rodigino, mantovano. Pioggia ghiacciata o gelicidio tra Emilia occidentale, basso Piemonte, in particolare su aree pedemontane e vallate appenniniche retrostanti; pioggia in Liguria. Neve sulle Alpi fino al fondovalle, anche intensa fino a sera sulla Valle d'Aosta ma qui poi in graduale attenuazione notturna. Fiocchi dunque possibili in città come Milano, Bergamo, Brescia, Vicenza, Padova, Pordenone, Udine. A rischio gelicidio o pioggia ghiacciata invece alessandrino, pavese, piacentino e parmense in particolare sull'area pedecollinare. Da segnalare neve inizialmente a quote basse anche sull'alta Toscana, ma con quota in netto e rapido aumento.

Da lunedì mattina neve residua al mattino e poi pioggia. Occhio agli accumuli di neve: (mediamente tra 5 e 10 centimetri tra bergamasco, Brianza, comasco, varesotto, fino a 10-20 centimetri oltre i 300-400 metri sulle aree pedemontane tra Lombardia, Trentino, Veneto, Friuli Venezia Giulia e fino a 40-50 centimetri dai 1000-1500 metri prima del passaggio a pioggia). Attenzione anche ai forti venti, con vere e proprie tempeste di vento sulle Alpi.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news