Cerca

Immigrazione e pensione

Paola Natali: Italia, il Paese delle contraddizioni. I connazionali sempre più poveri, ma i sinti "nullatenenti"...

0

Se gli immigrati ci pagano le pensioni, come ama dire il presidente dell'Inps Tito Boeri, è meglio che si sbrighino perché in pensione, gli italiani, rischiano di non andarci più. Perché nel paese delle contraddizioni, si pensa ad allungare i tempi delle pensioni prima che a dare lavoro.

E intanto gli italiani sono sempre più poveri. Specie al sud dove un cittadino su 10 vive in condizioni di povertà assoluta. In Calabria addirittura 6 giovani su 10 sono senza lavoro.

Per loro non ci sono colazione, pranzo e cena pagati come per tutti gli immigrati che sbarcano sulle nostre coste e chiedono asilo. Ma loro ci pagano le pensioni, chissà poi come faranno a pagarci le pensioni se non hanno bisogno di lavorare perché possono usufruire della pensione completa gentilmente offerta dallo Stato italiano. Questo resto un mistero...

Chi non ha certo di questi problemi sono i sinti nullatenenti, si fa per dire, che possedevano – sentite bene – qualcosa come 7 case, 9 macchine, 6 negozi e 24 conti correnti, con 2 milioni di euro di liquidità che ora sono stati sequestrati dal Tribunale di Genova nell'ambito di un'inchiesta ha portato al sequestro di oltre 13 milioni di euro di beni ad una decina di famiglie rom nel genovese.

Nomadi ma non troppo visto che avevano messo radici nel paese delle contraddizioni, quello dove gli italiani sono sempre più poveri mentre qualcuno se la spassa davvero.

E voi, che cosa ne pensate? Fateci sapere la vostra opinione commentando il post sulla pagina Facebook: i vostri commenti verranno letti a Notizie Oggi, il programma di Paola Natali su Canale Italia, in onda tutti i giorni dalle 6 alle 9 (canale 83 del digitale terrestre, 913 della piattaforma Sky). L'appuntamento è per domani, sabato mattina, con Paola e i vostri commenti.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news