Cerca

Orrore

Stupro di Rimini, il padre dei marocchini: "Una cosa brutta, ma è capitata"

5

Intervistato da Quinta Colonna, torna a parlare il padre dei due fratellini stupratori del branco di Rimini. E ancora una volta, il signore, se ne esce con frasi che non avremmo mai voluto sentire. "Che colpa abbiamo noi?", si chiede il padre dei due marocchini. E ancora: "È una cosa brutta, ma è capitata. Tanto tra due o tre anni escono...".

Il video che potete vedere qui sopra, con le scritte in sovrimpressione, è stato postato da Matteo Salvini sul suo profilo Facebook.

Per approfondire leggi anche: Il padre dei marocchini: "Due anni e sono liberi"

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • wall

    28 Settembre 2017 - 14:02

    ..questo è il padre!! Pensa chi sono i figli....E questi comunisti,pensano, di dare la cittadinanza italiana a tutto il mondo...Vorrei vendetta,,che questa famiglia è da rispedire nel deserto da dove sono nati e da dove la civiltà delle sabbie è ancora padrona Mangiano con tre dita nello stesso piatto, tre dita si toccano tutto il corpo.Comunisti e stranieri,a casa a presto.

    Report

    Rispondi

  • esasperata49

    28 Settembre 2017 - 10:10

    espulso, rientrato illegalmente, ai domiciliari certo che questo signore è proprio una brava persona.........ma cosa ci voleva invece di metterlo ai domiciliari portarlo di peso, con tutta la famiglia, nel suo paese di origine, nn me ne può fregare di meno se i figli sono nati in italia, di delinquenti nostrani ne abbiamo già abbastanza senza averne altri importati

    Report

    Rispondi

  • oldpeterjazz

    oldpeterjazz

    28 Settembre 2017 - 08:08

    Mandatelo da bergoglio, lui e i figli. Specialmente i figli saranno molto apprezzati da parecchi preti che non vedono l'ora di "riceverli".

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news