Cerca

Quello che non torna

Firenze, le americane, i carabinieri e lo stupro. La Procura: "Video inutilizzabile, la ragazza non grida bastardo"

2

Il video che la studentessa americana ha girato con il suo telefonino non può essere utilizzato nell'indagine per stupro a carico di due carabinieri. La clamorosa svolta è annunciata dallo stesso capo della Procura di Firenze, Giuseppe Creazzo, che ha smentito le indiscrezioni di stampa apparse sul Quotidiano nazionale lunedì mattina.

Il procuratore ha fornito alcune cruciali precisazioni. "Esiste un fotogramma, un secondo di video", ma "è stato girato in una situazione di confusione, forse per sbaglio e forse nel locale". Assolutamente falso, dunque, che quel video sia stato girato durante la violenza sessuale che le due giovanissime studentesse americane a Firenze hanno denunciato di aver subito nella notte tra mercoledì e giovedì. Ed è "assolutamente falso" anche che esista un video "girato durante la commissione del reato e durante il quale una delle ragazze pronuncia la parola bastard".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giacomolovecch1

    11 Settembre 2017 - 15:03

    ....sono amiche di Amanda Knox ?????

    Report

    Rispondi

    • cane sciolto

      15 Settembre 2017 - 23:11

      Sicuramente gli avranno detto come comportarsi in Italia in quanto possono fare e dire quello che vogliono che nessuno reagisce! x fortuna sto Giudice che ha scoperto che i conti non tornano. Se non ricordo male pare di aver sentito non so se e una bufala che se hanno l'assicurazione contro lo stupro, saranno pagate dalle assicurazioni tutte le spese per gli studi dalla A alla Z, parlar male si fa

      Report

      Rispondi

ultime news