Cerca

Toh, che caso

Parma, gli immigrati pestano l'autista. Una delle donne è mediatrice culturale

3

In Italia forse abbiamo un problema. Non solo di immigrazione, ma pure di "integrazione". Come riporta Il Giornale, una delle due immigrate coinvolte nel video del brutale pestaggio di un conducente di autobus di Parma ha un profilo Facebook a nome Dafne Lifethug che ne svela l'identità. Lei, la ragazza dai capelli ricci e verdi che appare tra le più esagitate nel mucchio selvaggio che insultava l'autista e batteva i pugni contro i vetri, prima dell'aggressione vera e propria, dice di essere una "mediatrice culturale". Proprio come Abid Jee, il pakistano che dopo lo stupro di una turista polacca a Miramare sosteneva che, dopo tutto, alle donne la violenza sessuale piace.

Su Facebook un torinese di origini africane, David Diop, le chiede se è proprio lei quella del video e la signorina risponde: "Ha tentato di ucciderci sto autista. E rideva. Ci insultava in modo razziale mentre era chiuso nell'autobus". "Avete fatto bene a picchiarlo, allora", la incalza lui. "Ma non l'abbiamo nemmeno toccato, secondo te se volevamo picchiarlo ecciaooo... non respirava più...".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dotbenito

    04 Settembre 2017 - 15:03

    MAGARI QUESTA MERDA LA PAGHIAMO ANCHE

    Report

    Rispondi

  • paolo44

    04 Settembre 2017 - 11:11

    Ormai siamo tutti, sempre in pericolo. Grazie al PD e ai pidioti sedicenti politicamente corretti. Saranno maledetti dalle generazioni future.

    Report

    Rispondi

  • blu_ing

    04 Settembre 2017 - 11:11

    Ma mediatrice di che? Tra l uomo e la scimmia?

    Report

    Rispondi

ultime news