Cerca

Risorse all'opera

Parma, l'autista del bus linciato dal branco di immigrati: calci e pugni in faccia

24

Risorse all'opera: ecco il video, brutale, del pestaggio subito dal conducente di un autobus, a Parma, da parte di un immigrato. "Cosa fai? Cosa fai? Chiamate la polizia", urla il conducente, la voce terrorizzata. L'uomo viene sbattuto a terra dal ragazzo che, per raggiungerlo, forza la porta del bus. Dunque i pugni in faccia. Una violenza inaudita, avvenuta alla stazione degli autobus. I fatti risalgono al primo pomeriggio di martedì, quando un gruppo di africani è rimasto chiuso fuori dal mezzo. Si tratta di sette individui, tra cui una donna, che prima sbattono i pugni contro il vetro della vettura e poi insultano il conducente, 47 anni, barricato all'interno del mezzo per evitare il peggio. E giù insulti: "Pezzo di merda, "sei un coglione", urlano le "risorse". Poi i pugni al parabrezza, le minacce di riempirlo di pugni. Pochi minuti dopo la brutale aggressione.

Non è ancora chiaro cosa abbia scatenato la violenza degli immigrati: forse un diverbio sul biglietto non pagato, ma ancora non ci sono conferme. Le immagini, però, parlano da sole. "Stai zitto o ti spacco la faccia", urla un immigrato, lo si può sentire in un secondo video che circola online. "Non puoi fare il video", grida un altro. Dunque, si fanno "giustizia" da soli: la porta dell'autobus viene sfondata, un giovane sale a bordo, inizia il linciaggio. "Siamo indignati - ha dichiarato Paolo Leporati, segretario regionale del sindacato Orsa trasporti -. Non è possibile che i lavoratori debbano sempre mettere a rischio tutti i giorni la propria incolumità". Il conducente, G.P., è stato portato all'ospedale dove gli sono stati notificati 7 giorni di prognosi. I video delle aggressioni sono già nelle mani dei carabinieri, che procederanno con le indagini.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Goffredo Di Buglione

    Goffredo Di Buglione

    30 Agosto 2017 - 22:10

    Branco ? Sono delle BESTIE luride e schifose. Questi vanno presi e impiccati in piazza. Fossi l'autista girerei armato. Vediamo le nostre FFOO visto che hanno delle belle foto quanto impiegherà no a prenderli e poi cosa gli faranno.

    Report

    Rispondi

  • charlie23

    30 Agosto 2017 - 21:09

    Cosa volete che dica la III carica dello Stato? La colpa sara' dell'autista che ha preteso che pagassero il biglietto. Ricordiamoci che sono risorse che con i loro contributi ci servono per mantenere in vita l'INPS!

    Report

    Rispondi

  • gioacchino1

    gioacchino1

    30 Agosto 2017 - 19:07

    Innanzi tutto il signore rappresentante di categoria dovrebbe dire "siamo molto arrabbiati" non indignati, da domani sul pullman non saliranno se non accompagnati dai genitori, iniziare subito il rimpatrio coatto per evitare di tenerli in galera a nostre spese dopo avergli dato una necessaria dose di LEGNATE.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news