Cerca

Ultima follia

Gramiccioli, il leader dei No Vax: "Colpiremo Berlusconi pesantemente"

8

"I deputati avevano paura, si sono spaventati? Hanno fatto bene, perché bloccheremo questo Paese". Poche ore dopo il caos in piazza Montecitorio, dove alcune decine di attivisti No Vax hanno aggredito tre esponenti del Pd colpevoli di aver votato a favore della legge sui vaccini obbligatori, il promotore David Gramiccioli parla al Corriere della Sera e anziché condannare gli eccessi, rincara la dose: "Non è finita qui. Anzi, oggi inizia la nostra battaglia: impugneremo il decreto in ogni sede giudiziaria e siamo pronti a offrire difesa legale gratuita a tutti i genitori che non vogliano eseguire i dieci vaccini obbligatori".

Sull'aggressione a calci e pugni all'auto su cui viaggiavano i tre dem minimizza: "Macché aggrediti: è assolutamente falso. Eravamo in quattrocento, mica i 60mila di Pesaro. Un gruppo di mamme ha gridato loro vergogna, vergogna e si sono spaventati. E hanno fatto bene, perché bloccheremo questo Paese". Secondo Gramiccioli in Italia non c'è alcuna emergenza sanitaria ("Tutte fandonie. Il decreto è stato fatto d'urgenza ma il premier Gentiloni ha sempre detto che non c'era nessuna fretta"), si dice forte dell'appoggio di molti partiti politici ma punta il dito contro il nuovo nemico: "Tutte le forze d'opposizione ci appoggiano, tranne Berlusconi: anzi, è proprio per colpa sua, che ha permesso l'approvazione al Senato del decreto, che oggi ci ritroviamo così. Il movimento vaccini liberi colpirà Berlusconi, pesantemente".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • levantino

    29 Luglio 2017 - 17:05

    E' la peggiore dittatura.

    Report

    Rispondi

  • Uchianghier

    Uchianghier

    29 Luglio 2017 - 17:05

    Perché non si può sparare a vista su questi signori?

    Report

    Rispondi

  • esasperata49

    29 Luglio 2017 - 13:01

    se i genitori nn fossero contrari ai vaccini nn si sarebbe dovuto ricorrere all'obbligatorietà, ma forse data la loro età nn hanno avuto compagni di classe colpiti dalla polio e vedere come era diversa la loro vita..ok nn vaccinate i vs bimbi, ma se poi a scuola qualcuno viene infettato avere la possibilità di denunciarli x procurata epidemia.......

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news