Cerca

Ahia

Caso Consip, da Formigli la rissa tra Marco Lillo del Fatto e il renziano Fiano

2

Nervi tesissimi a Piazza pulita. Il conduttore Corrado Formigli per parlare del caso Consip e dell'intercettazione della telefonata tra l'ex premier e segretario Pd Matteo Renzi e suo padre Tiziano Renzi pubblicata dal Fatto quotidiano ha invitato il giornalista autore dello scoop, Marco Lillo, e il deputato del Pd Emanuele Fiano, renziano di ferro. Il faccia a faccia? Venti minuti di scontro durissimo, con passaggi come "Non mi faccio prendere per il culo da questo signore" e "Non decidi tu come devo rispondere io". Risposte al limite dell'imbarazzo che fanno arrabbiare anche Formigli.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ulanbator10

    20 Maggio 2017 - 10:10

    Voto a destra, quando voto, ma è inconcepibile sponsorizzare gente come Marco De Lillo, che usa mezzi scorretti per mettere in difficolta' l'avversario Renzi Matteo, per colpe che eventualmente sono del padre. Colpe che al di la' che devono essere dimostrate hanno un impatto sociale pari a zero. Ma possibile che quando un'inchiesta riguarda i politici non si riesce piu' a capirne il vero impatto?

    Report

    Rispondi

  • emigratoinfelix

    20 Maggio 2017 - 10:10

    al di la della specifica faccenda,trovo disgustoso,osceno che esistano giornali e cosiddetti giornalisti la cui unica funzione e ragion d'esistere e' quella di fare da cassa di risonanza ai messaggi nemmeno tanto trasversali con i quali il partito delle procure inquina e destabilizza tutto,un andazzo che non si fermera' mai purtroppo perche' questa politica e' succube delle toghe .Arrestarli

    Report

    Rispondi

ultime news