Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Incastrato

Mazzetta nel panino: medico incastrato dalle telecamere

Era già finito in carcere a settembre per un caso di falsi invalidi e ora Enrico Quaglia, medico torinese, è stato di nuovo arrestato. A incastrarlo è stata una mazzetta di 2mila euro nascosta in un panino e immortalata dalle telecamere dei Nas. Il medico legale è accusato di corruzione: dalle indagini è emerso, infatti, che Quaglia emetteva finte certificazioni di invalidità o documenti per mandare in pensione anticipata dipendenti pubblici ai quali attribuiva patologie inesistenti. Insieme alui è finito dei guai Enrico Maggiore, presidente della Commissione Medica di Verifica del ministero dell'Economia e Finanza. Per gli inquirenti dal 2005 al 2015, Quaglia avrebbe falsificato documenti per 592 persone. Per questo, la Procura della Repubblica di Torino, aveva già disposto il sequestro preventivo di oltre 1 milione e mezzo di euro di beni mobili e immobili del medico e di Maggiore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mercinellim

    04 Febbraio 2016 - 20:08

    Notizie più che datate? Perché adesso?

    Report

    Rispondi