Cerca

sparatoria

Strage in Texas, il killer aveva litigato con la suocera

7 Novembre 2017

1

Ci sarebbero motivi familiari dietro alla strage in Texas, dove un ex militare di 26 anni ha ucciso 26 persone nella chiesa battista di Sutherland Springs. L'uomo, che poi è stato trovato morto nella sua auto, avrebbe litigato con la suocera. La donna frequentava la chiesa dove il giovane ha aperto il fuoco. Sulla vicenda č intervenuto il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. "Non c'entrano le armi, si tratta del gesto di un pazzo. Per fortuna c'era qualcun altro pronto a sparare". 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mariocalcagni

    08 Novembre 2017 - 15:03

    Azzo quanti Disastri provocano le SUOCERE ! Ha ucciso la SUOCERA insieme a tutto il suo mondo Religioso... Come i Mussulmani !!!

    Report

    Rispondi

ultime news