Cerca

Orrore

Mark Redwine, il mostro che ha ucciso il figlio di 13 anni perché l'aveva scoperto mentre mangiava feci

0

Quest'uomo si chiama Mark Redwine e potrebbe essere uno dei più agghiaccianti mostri della cronaca nera mondiale. Secondo quanto riporta il Daily Mail, è stato incarcerato con l'accusa di aver ucciso suo figlio Dylan, 13 anni, scomparso misteriosamente nel 2012 e il cui corpo è stato ritrovato smembrato dopo 7 mesi. Il suo teschio è stato invece rinvenuto nel 2015, a poca distanza dalla casa del padre. Secondo l'accusa di suo fratello Cory, Dylan sarebbe stato ucciso dal padre per un motivo raccapricciante: l'uomo, che per mesi ha accusato dell'assassinio la moglie Elaine, da cui è divorziato, avrebbe una passione perversa e inconfessabile. Dylan l'avrebbe però scoperto mentre, travestito da donna, ingeriva feci da un pannolino. Per questo, colto in flagrante, Redwine avrebbe deciso di uccidere il ragazzino nel modo più cruento e brutale possibile. Cory sostiene di aver visto a sua volta le foto del padre intento in quelle pratiche disgustose e ha ricordato come nei giorni della scomparsa Dylan fosse a casa del padre pur essendo in affido alla madre.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news