Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Hai capito, il predicatore?

Imam radicale e porcello. Beccato: fa sesso in moschea. Manette, insulti e sputi

Un imam è stato sorpreso dai fedeli mentre faceva sesso in moschea. È successo in Marocco, a Fes, e come spiega il portale online lesiteinfo.com la scoperta a luci rosse è stata tutt'altro che casuale: un gruppo di fedeli si era organizzato per beccare il religioso porcellone. Armati di cellulari e telecamere, hanno registrato il momento "impuro", per poi pubblicare tutto. L'imam è poi finito nel mirino della comunità di fedeli, mentre la donna - col burqa - è stata bersagliata dagli sputi. I due, per inciso, sono stati arrestati (nel video, il momento dell'arresto).

Secondo quanto si è appreso è stato il custode della moschea a far nascere il sospetto: l'uomo, infatti, era appena stato lasciato dalla moglie. Così ha pedinato la donna, per poi scoprire che frequentava proprio l'imam. Dunque, l'uomo ha elaborato un piano per vendicarsi. Una vendetta pubblica: riprendere i due mentre si appartavano in mosche a fare sesso e sbugiardarli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dodaro

    08 Settembre 2016 - 08:08

    Siamo in guerra senza sparare , ci stanno occupando silenziosamente e distruggendo il cattolicesimo con l'aiuto dei vertici della chiesa cattolica.

    Report

    Rispondi

  • andresboli

    07 Settembre 2016 - 10:10

    l'ennesimo fatto che dimostra la falsità e l'inutilità del'islam

    Report

    Rispondi

  • attualità

    07 Settembre 2016 - 08:08

    Nelle moschee si puo' fottere...Non e' luogo sacro,ma solo di rispetto.. come qualsiasi casa privata !

    Report

    Rispondi

  • lupoclauss

    06 Settembre 2016 - 21:09

    Lo mandano al vaticano ? Dall'anticristo. Lui nemmeno crede a nulla. Magari gli lava pure i piedi. Per il viaggio non ci sono problemi basta telefonare agli scafisti dell'ASI (ex ingloriosa marina militare italiana ;ora denominata Associazione Scafisti Italiani) e dare loro le coordinate. Lo verranno a prelevare sulle spiagge dell'Africa.Sbarcato gli "scafisti di terra" provvedereranno a tutto.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti