Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Il presidente

Hollande dopo l'orrore di Rouen: "L'Isis ci ha dichiarato guerra"

Il presidente francese Francois Hollande è stato martedì a Saint-Etienne-du Rouvray, vicino alla sua Rouen, dove martedì mattina due terroristi hanno fatto irruzione in una chiesa, uccidendo un sacerdote e ferendo un fedele. "Siamo di fronte a una delle prove più difficili, perché la minaccia è molto alta dopo tutto quello che è successo negli ultimi giorni e negli anni passati". "L'Isis ci ha dichiarato guerra - fa aggiunto il presidente - una guerra che noi dobbiamo vincere con ogni mezzo, nel rispetto dei diritti che contraddistingue la nostra democrazia. Quello che vogliono fare i terroristi è dividerci".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ettocima

    05 Agosto 2016 - 18:06

    E se provassimo a vincere la guerra utilizzando le modalita' richieste dalla popolazione, in luogo di quella della pseudo democrazia che rappresentate in nome della finanza internazionale?

    Report

    Rispondi

  • gianni modena

    28 Luglio 2016 - 09:09

    BRAVO . HA CAPITO FINALMENTE CHE CON L'ISIS NON CI PUO' ESSERE DIALOGO . MA CE NE HA MESSO DI TEMPO PER CAPIRLO , TUTTI COSI' INTELLIGENTI I FRANCESI ??

    Report

    Rispondi

  • paperoga33

    28 Luglio 2016 - 07:07

    bestiale, se ne è accorto

    Report

    Rispondi

  • rintintin

    27 Luglio 2016 - 16:04

    caro Hollande...ti hanno messo a 90gradi...ora o fai sul serio e mandi i tuoi soldati con navi ecc ecc e gli rompi la testa o è meglio che taci...e vuol dire che stare a 90gradi ti piace

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti