Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Esplosione a Kiev

Putin, ancora giornalisti fatti fuori. Auto esplode e la bomba viene da Mosca

È saltato in aria nel centro di Kiev. Il giornalista bielorusso Pavel Sheremet che lavorava per il giornale Ukrainska Pravda, è morto dopo l'esplosione di un ordigno piazzato nella sua auto, parcheggiata in una strada della capitale ucraina, e attivato quando Sheremet  ha aperto la portiera. L'uomo, già giornalista per la TV di Stato russa, si era dimesso dalla redazione di Mosca dopo aver espresso il suo dissenso alla politica di Putin. Il governo ucraino parla ora di pista russa per quest'ennesimo attacco alla stampa dissidente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Vittori0

    21 Luglio 2016 - 12:12

    ...è come il Cav.fa da parafulmine e raccoglie tutti i misfatti del mondo!!...se fosse stato lui avrebbe lasciato tracce??....ricordiamoci da dove proviene e non cerca questo tipo di pubblicità fasulla!!

    Report

    Rispondi

    • civimar

      21 Luglio 2016 - 14:02

      Una volta. quando si volevano comperare i selvaggi, si regalavano perline, stoffe e cianfrusaglie. Oggi basta regalare un lettone al loro capo.

      Report

      Rispondi