Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Presidenziali Usa

"Dovrebbe essere fucilata", la frase choc del collaboratore di Trump sulla Clinton

"Dovrebbe essere portata davanti ad un plotone di esecuzione e fucilata per alto tradimento". 

Questa la frase choc rivolta dal collaboratore di Donald Trump ed ex marine Al Baldasaro alla candidata democratica Hillary Clinton. Le parole, da cui si è subito discostato lo staff del magnate repubblicano, hanno provocato una dura reazione anche all'interno dell'entourage della Clinton, che ha commentato dicendo che "La costante escalation di retorica offensiva da parte di Trump rischia di alimentare odio tra i repubblicani".

Baldasaro, membro dell'assemblea parlamentare del New Hampshire, ha giustificato l'uscita con il suo passato da soldato e la sua conoscenza delle situazioni di guerra, simili, a suo parere, alla campagna presidenziale: "Sono un veterano che ha combattuto e partecipato alle operazioni 'Desert Shield' e 'Desert Storm' in Iraq e sono anche un padre che ha mandato un figlio in guerra, in Iraq, come tecnico di elicotteri nel corpo dei Marine. Hillary per me è come la Jane Fonda del Vietnam". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frarossi84

    21 Luglio 2016 - 17:05

    HA PIENAMENTE RAGIONE, PENSATE A TUTTI I GUAI FATTI DA QUESTO ESSERE

    Report

    Rispondi