Cerca

Fiducia

Decreto fiscale, sì al Senato. Cosa cambia per bollette telefoniche e pay tv

1

Via libera dall'aula del Senato al decreto fiscale collegato alla manovra, su cui il governo ha posto la fiducia. 148 sì, 116 no e nessun astenuto. Tra i no quello di Mdp, con Lucrezia Ricchiuti che parla di un provvedimento che "è di alto gradimento per evasori seriali e furbi del quartierino". Nel testo, che passa ora alla Camera e che dovrà essere convertito in legge entro il 15 dicembre, sono entrati l'equo compenso per tutti i professionisti, non solo per gli avvocati, le bollette del telefono e pay tv che tornano mensili e un rafforzamento degli interventi per i luoghi terremotati.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cldfdr

    17 Novembre 2017 - 11:11

    E l'aumento dell 8% delle bollette con scadenza 4 settimane sarà spalmato su scadenza mensile e Pantalone continuerò a pagare! Aspetto le bollette di TIM con gli importi sul mese, poi vedremo!

    Report

    Rispondi

ultime news