Cerca

News da Radio 105

Prince, un nuovo album è in arrivo

Prince, un nuovo album è in arrivo

Un singolo in uscita. E’ una sorpresa doppia quella che l’uovo di Pasqua di Prince rivela ai suoi fan. Un brano di inediti in rotta di sbarco e una ...

 
Aloe Blacc diventa attore

Aloe Blacc diventa attore

Aloe Blacc attore. Recitare è molto più complicato che fare musica. E' questo il pensiero di Aloe Blacc, impegnato attualmente nelle riprese di “Get ...

 

ascolta ora

Radio 105

Inchino

Il video che imbarazza Costa Crociere


Era il 30 agosto 2010 e i turisti assiepati sulla rada della Corricella, a Procida, salutavano la Costa Concordia guidata dal comandante Francesco Schettino nel tradizionale "inchino". Prima che il saluto marinaresco diventasse sinonimo di tragedia, proprio per l'incauta manovra di Schettino al timone del Concordia nelle acque dell'isola del Giglio, era proprio Costa Crociere sul suo blog a celebrare il gesto in un post che misteriosamente è sparito nei giorni successivi alla tragedia del Giglio. Qualche blogger se n'è accorto, ha criticato la Costa e, forse per questo, il post è tornato al suo posto. Peccato che nelle ore di assenza, su google fosse comunque accessibile in memoria grazie alla cache. "La Costa Concordia che per la stagione estiva sta effettuando la crociera "Profumi di Mediterraneo" [...] il 30 agosto 2010 prima dell'arrivo a Napoli previsto intorno alle 13.00, ha omaggiato con il suo saluto e con la sua breve sosta nella rada della Corricella, l’isola di Procida - si legge nel post del 26 settemre 2010 -. Tutto ciò grazie al comandante Francesco Schettino, di Meta di Sorrento". Un passaggio tristemente ironico, alla luce di quello che è accaduto venerdì sera. E forse imbarazzante. Anche perché chi è pratico del luogo sa che la Corricella ha fondali bassi e sabbiosi, fino a soli 10 metri, difficilissimi da solcare per un colosso come il Concordia. In quel caso, però, andò tutto alla perfezione. Oltre al blog di Costa, lo conferma anche il video amatoriale presente su Youtube.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400