Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Lo spot

Lo spot sul vino messo davanti al "cespuglio": la difesa della fica di Giuliano Ferrara

Lo spot sul vinoè stato censurato in Australia perché ritenuto degradante. La ragazza assaggia un bicchiere di rosso, lo poggia sul tavolo davanti a sé all'altezza della vagina e dice che ha l'aroma di cespuglio, giocando sull'ambiguità del termine bush. Giuliano Ferrara ne ha preso le difese, raccontando perché nel mondo da sempre esiste una "paura della della fica".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Angelalbert

    11 Novembre 2015 - 13:01

    Forse lo spot è stato sospeso perché equivocava sull'etimologìa della parola bush come cita l'articolo ma non sembra così "degradante". Semmai il bouquet raffinato della qualità di vino pubblicizzato poteva compensare un possibile equivoco. La censura australiana ha individuato (non so come) quella sensazione di maschilismo volgare che a mio parere non si intravvede in nessuna parte del video

    Report

    Rispondi

  • viola52

    11 Novembre 2015 - 11:11

    certo che i maschi vedono pubi e vagine da tutte le parti...che ci volete fare??? il loro cervello più di così non riesce ad alzarsi...prendiamoli così...almeno riusciamo a prendergli tutto quello che vogliamo. ^_^

    Report

    Rispondi

    • angelux1945

      11 Novembre 2015 - 14:02

      Viola52, ti piacerebbe se tutti i "maschi" fossero come li descrivi tu, ma hai te non è per niente così!!!!!!! Pubi e vagine come i peni ed i testicoli sono importanti, ma hanno un ben determinato e singolo ruolo che non bisogna enfatizzare, questo vale tanto per i "maschi" tanto per le "femmine"!!!!!!!!!!

      Report

      Rispondi

  • pollocamp

    11 Novembre 2015 - 09:09

    del pube non della vagina

    Report

    Rispondi