Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Ricerche scentifiche

Gli studiosi sulle scimmie urlatrici: "Più gridano, più sono piccoli i loro testicoli"

Sono gli animali più rumorosi della terra, gridano a 140 decibel di volume. Le loro urla risuonano come petardi. Sono le scimmie urlatrici, animali senza rivali in termini di strilli. Come racconta Vice, i maschi di questa specie usano le loro urla per conquistare le femmine. Solo che, più sono forti le urla, più i testicoli sono piccoli. A scoprirlo sono stati gli scienziati di un team di ricerca associato alla Cambridge University e i risultati dello studio sono stati pubblicati il 23 ottobre sulla prestigiosa rivista Current Biology.

Lo studio - Gli studiosi hanno paragonato le dimensioni degli attributi di decine di scimmie e hanno fatto la paradossale scoperta: più i decibel della voce sono alti, più la dotazione testicolare è ridotta. I maschi con i testicoli più piccoli vivono in gruppi dove c'è solo un esemplare di sesso maschile, circondati da un harem di femmine ridotto. I maschi con testicoli più grossi, invece, possono convivere e hanno una compagnia femminile molto più numerosa rispetto agli altri.

La lotta per l'accoppiamento - Si configura così una lotta. Da una parte ci sono le scimmie urlatrici con testicoli piccoli, che sfidano gli avversari a suon di urla e li allontanano dalle poche femmine di cui dispongono. Dall'altra ci sono i maschi dotati di grandi testicoli che si accoppiano con più femmine e fanno valere non la voce, ma le dimensioni. Più i testicoli sono grandi, più rapporti avranno. Qualcosa di simile nel mondo umano? Gli scienziati hanno subito avvertito: non ci sono corrispondenze, in questo senso, fra scimmie e uomini. Almeno, così pare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400