Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

In Grecia

Immigrazione, altri 16 morti nel Mediterraneo: tre sono bambini

Nuove tragedie nel Mediterraneo. Quattro persone, una donna e tre bambini, sono annegate nel mar Egeo, al lardo dell'isola di Kalymnos. Un bambino risulta ancora disperso, secondo la guardia costiera greca che fa sapere di aver salvato nella notte 13 migranti dopo il naufragio di un barcone e di stare continuando le ricerche del bimbo. Poi un altro naufragio: almeno 12 migranti sono morti al largo delle coste turche nel tentativo di raggiungere l'isola greca di Lesbo. I soccorritori sono riusciti a salvare 25 persone, prima di recuperare i 12 corpi, ma le ricerche sono ancora in corso perché, secondo le testimonianze dei sopravvissuti, il barcone trasportava tra le 48 e le 52 persone. "Se vogliamo affrontare di petto la questione – ha detto il primo ministro Alexis Tsipras – dobbiamo intensificare i controlli in terra turca, non in Grecia". Quasi 400mila richiedenti asilo sono arrivati in Grecia quest'anno, secondo l'agenzia per i rifugiati dell'Onu.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • coruncanio

    19 Ottobre 2015 - 16:04

    Con le sparate della culona di Berlino che li invita a sbafo, saranno milioni del mondo islamico straccione a riversarsi in Europa. Sono curioso di vedere cosa succederá quando questa marea sommergerá il mondo occidentale "accoglientista", ci sará da ridere e da piangere.

    Report

    Rispondi