Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Orrore

Turchia, attentato terroristico ad Ankara: il momento dell'esplosione

Un'esplosione davanti alla stazione ferroviaria centrale ha sconvolto Ankara, capitale della Turchia, mentre era in corso una manifestazione sindacale per la pace. Il bilancio è di 97 morti e quasi 400 feriti. L'attentato è successo nel punto in cui doveva passare il corteo pacifista, organizzato per chiedere la fine del conflitto con i separatisti curdi del Pkk. Le vittime sono per lo più manifestanti.

La ricostruzione - Il governo turco ha confermato che si tratta di un attacco terroristico e ha parlato della possibile azione di un kamikaze. Non si esclude che si siano verificati due attentati suicidi coordinati tra loro.  Il prossimo 1 novembre in Turchia ci saranno le elezioni Politiche, un momento politico delicatissimo per il Paese. Per il presidente Recep Tayyip Erdogan saranno un momento decisivo per consolidare la sua permanenza al potere che dura ormai dal 2003 come premier.

La manifestazione - Dopo l'esplosione i manifestanti hanno assaltato un'auto della polizia. Gli agenti hanno reagito sparando lacrimogeni per disperdere la folla.  La manifestazione,che aveva raccolto migliaia di persone, era stata organizzata dai sindacati di sinistra Disk e Kesk, dal partito moderato curdo, dalle opposizioni e dagli ordini degli ingegneri e dei medici.

Il video - Un video, pubblicato su Twitter, che filma il corteo pacifista ad Ankara, cattura il momento esatto dell'esplosione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vincenzocontadino

    11 Ottobre 2015 - 14:02

    Ankara: Corteo della pace...eterna? Buonisti a prescindere anche se sei tu vittima o vuoi contribuire porgendo l'altra guancia? Meglio premiare gli stragisti con medaglie o segnalarli al Nobel come per Obama Giudice e carnefice con Droni i morti innocenti definirli effetti collaterali e cchisti si lamenta delle armi? http://vincenzoditolve.blogspot.it/2015/10/pena-di-morte-per-stragisti-e.html

    Report

    Rispondi

  • mina2612

    10 Ottobre 2015 - 17:05

    L'islamico Erdogan nega che ci sia stato il genocidio dei curdi. Erdogan sostiene i terroristi dello Stato Islamico dell'Isis. Ergogan vuole entrare prepotentemente a far parte dell'UE... quindi non si può non pensare che sia il veicolo legale per l'attuazione del nuovo continente chiamato Eurasia, la cui nuova etnia sostituirà la vecchia popolazione europea.

    Report

    Rispondi

  • musicka

    10 Ottobre 2015 - 13:01

    Una volta accolti non potrete piu' rifiutare nulla ai mussulmani. Ruflettete gente, riflettete

    Report

    Rispondi

    • ramadan

      10 Ottobre 2015 - 17:05

      perchè i musulmani non sono persone, magari, migliori di te?rifletti amico rifletti perchè ne hai bisogno

      Report

      Rispondi

      • lorenvet

        10 Ottobre 2015 - 20:08

        Sono persone ma non migliori di noi e i fatti lo dimostrano, eccome se lo dimostrano.

        Report

        Rispondi

        • ramadan

          11 Ottobre 2015 - 15:03

          ma a me non risulta che siano stati o siano i musulmani a buttare le bombe in iraq, libia, siria ammazzando migliaia di persone innocent e creando il caos attuale che ha dato spazio alla nascita dell'isis

          Report

          Rispondi