Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Boston-Phoenix

Il comandante muore in volo: volo American Airlines fa atterraggio di emergenza

"Abbiamo un'emergenza medica a bordo, il capitano è impossibilitato. Richiediamo assistenza per l'atterraggio". Con queste drammatiche parole, lunedì sera, il secondo pilota del volo American Airlines 550 da Boston a Phoenix, ha chiesto di poter effettuare un atterraggio di emergenza. Il comandante dell'Airbus A320 aveva appena perso i sensi in cabina di pilotaggio e le norme di sicurezza prevedono, se possibile, che il volo non venga condotto da un solo uomo dell'equipaggio. In realtà, nonostante i soccorsi di una delle hostess che aveva un diploma da infermiera, il comandante era morto, ma le compagnie aeree, per motivi legali, non possono dichiarare qualcuno morto in volo. A bordo dell'Airbus c'erano 147 passeggeri e 5 uomini di equipaggio. Dopo aver scaricato il carburante in eccesso, l'aereo è atterrato in sicurezza all'aeroporto di Syracuse, nello stato di New York, intorno a mezzanotte e mezza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400