Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Immagini Forti

Stupro sul posto di lavoro: l'uomo la spinge contro il muro ma i colleghi fanno finta di nulla

Il momento scioccante di una violenza sessuale avvenuta in ufficio. Un uomo stupra una collega sul posto di lavoro, spingendola violentemente prima contro il muro e poi per terra. In molti assistono alla scena ma nessuno cerca di fermarlo o cercano di aiutare la giovane, visibilmente scossa e disperata. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lepanto1571

    13 Novembre 2015 - 11:11

    Cina!

    Report

    Rispondi

  • marioangelopace

    23 Settembre 2015 - 19:07

    chi, dove, quando? Spiegava Perry White a Clark Kent e a Lois Lane. Altri tempi (e forse fantascienza)

    Report

    Rispondi

  • maci

    23 Settembre 2015 - 16:04

    leggo diversi commenti che dicono che non si tratta di stupro, ma mi pare evidentissimo che trattasi comunque di violenza su una donna , nell'indifferenza della gente. Ecco la cosa più schifosa: le persone che "non vedono, nè sentono"

    Report

    Rispondi

  • jennyjenny

    23 Settembre 2015 - 15:03

    Per gli stupratori la castrazione con il suono di tamburi n piazza. Non la castrazione chimica, quella come i bovi,tagliare tutto. Dedevono fare pipì a sedere sul water. Senza metterli in galera. Metterli nel coro del vaticano delle voci bianche. Femminielli. E per i guardoni che godevano a guardare il licenziamento.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti