Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

L'aggressione

Parigi, Femen fanno irruzione al convegno sulla donna musulmana: imam in fuga, poi vengono prese a pugni e calci

“Nessuno mi fa sottomettere”. Con questa frase scritta sul loro seno, e anche sul resto del corpo, due attiviste Femen hanno fatto irruzione al Salone della donna musulmana di Pontoise, Parigi. Le due donne, 25 e 31 anni, hanno fatto irruzione nella stanza dove si teneva il raduno, al solito svestite, e hanno mostrato il seno dipinto agli imam che stavano tenendo un discorso sulla donna musulmana (un fatto curioso: un dibattito sulla donna dove a tener banco sono gli uomini). Gli imam, basiti, si allontanano dalle Femen che urlano. A quel punto entra in gioco la sicurezza, che non ci pensa due volte prima di fermare le attiviste con metodi molto bruschi: come si vede dal video, le attiviste sono state prese a calci e pugni. Successivamente, le due donne sono state trascinate fuori dall'edificio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lureal1913

    16 Settembre 2015 - 18:06

    se fosse accaduti in asia o africa le avrebbero uccise!

    Report

    Rispondi

  • mapagolio

    15 Settembre 2015 - 09:09

    questa e'la religione non violenta,balle sveglia europa

    Report

    Rispondi

    • fausta73

      15 Settembre 2015 - 19:07

      Non mi piace la violenza, ma queste sono andate a cercarsela. Vi sembra normale che due si intromettano negli affari altrui?

      Report

      Rispondi

  • stefanogreci

    14 Settembre 2015 - 21:09

    Immaginavo commenti fatti da gente che non pensa prima di parlare. Hanno fatto bene a prenderle a calci , molto bene. Chi in modo antidemocratico interrompe persone che espongono le proprie idee DEVE essere preso a calci. Le femen? Che vadano nei centri sociali a dimostrare, là di sicuro trovano intolleranza e cervelli piccoli come i loro

    Report

    Rispondi

  • alby118

    14 Settembre 2015 - 20:08

    Vogliamo integrare ed accogliere gente che non è come noi, che è diversa nel cervello, che non accetta il pensiero degli altri e che professa una fede di violenza, di intolleranza verso il diverso e di conseguenza saranno loro ad imporci la loro tribale mentalità. Che schifo di cultura !!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti