Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Festa

Matteo Renzi alla Festa dell'Unità: c'è un livello di umanità sotto cui non possiamo scendere

"C'è un livello di umanità sotto il quale non bisognerebbe scendere, arrivando a strumentalizzare anche la vita. Non serve il Pd contro la destra, ci sono gli umani contro le bestie. Ma non ci rendiamo conto cosa comporta essere umani?". Lo ha detto il premier Matteo Renzi parlando dell'immigrazione dal palco della Festa dell'Unita di Milano. Durante il passaggio, sul teleschermo sono state proiettate le fotografie del piccolo Aylan, il bimbo siriano di tre anni trovato senza vita sulla spiaggia di Bodrum.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    07 Settembre 2015 - 16:04

    NO sig. bullo questo non si fa è sopratutto una questione di buona educazione ; evidente che lei sta da tutt'altra parte-

    Report

    Rispondi

  • edolinus

    07 Settembre 2015 - 15:03

    ti pareva che si lasciava sfuggire l'occasione?

    Report

    Rispondi

  • biasini

    07 Settembre 2015 - 14:02

    Renzi si vergogni innanzi tutto: vuole semplicemente giustificare il suo lassismo sulla immigrazione clandestina. Sfruttatore di cadaveri, come gli avvoltoi. Si vergogni si vergogni, si vergogni.

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    07 Settembre 2015 - 13:01

    La festa dell'Unità, anacronistica e patetica festa dell'organo ufficiale dell'ex PARTITO COMUNISTA e di quanti ancora sognano il paradiso rosso e la falce e martello, è proprio l'ultimo e più sballato pulpito da cui Renzi-superstar, cialtrone e bugiardo, poteva parlare di temi umanitari. Il bimbo morto, simbolo della crudeltà delle "bestie" di destra, è morto in Turchia, paese musulmano. Ipocrita

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti