Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Lo schiaffo

Meeting, il discorso del grillino Fantinati davanti a Comunione e Liberazione: "Sono qui per denunciare la vostra lobby"

"Oggi, proprio onestamente, sono qui per denunciare come Comunione e Liberazione, la più potente lobby italiana, abbia trasformato l'esperienza spirituale morale in un paravento di interessi personali, finalizzati sempre e comunque a denaro e potere". Finisce così, con un durissimo attacco dal palco, la contestata (dai grillini) partecipazione del deputato del Movimento 5 Stelle Mattia Fantinati al Meeting di Rimini. Dieci minuti di critiche, accuse e condanne mentre gli altri relatori e il pubblico rumoreggiava, sorpreso. E poi via, Fantinati saluta e lascia i ciellini, salutati con tono asprissimo: "La politica deve essere laica, perché deve fare il bene comune, di tutti. Non esiste una politica cristiana, esiste un cristiano che fa politica. Il Movimento 5
stelle si indigna che si possa strumentalizzare in questo modo tanta brava gente e credenti cattolici". "Negli anni - ha
criticato ancora Fantinati rivolgendosi a CL - avete generato un potere politico capace di influenzare sanità, scuole private
cattoliche, università e appalti. Sempre dalla parte dei potenti, sempre dalla parte di chi comanda. Sempre in nome di
Dio".

Gli accusati, da Andreotti a Renzi - Tra i tanti passaggi velenosissimi, Fantinati ha tirato in ballo uno dei "padrini" politici del Meeting, Giulio Andreotti: "Avete applaudito il prescritto per associazione mafiosa, pace all'anima sua. Non credo perché andasse in chiesa ogni mattina ma perché egli rappresentava una visione politica assolutamente in linea con la vostra: l'inciucio sempre comunque ed a tutti i costi, pur di allargare la propria cerchia di alleati che un giorno sarebbero potuti tornare utili per il proprio tornaconto, dentro e fuori alle stanze della politica". E poi, conclude il grillino, lo stesso è accaduto con Silvio Berlusconi ,il Celeste Roberto Formigoni, Enrico Letta e l'attuale premier, Matteo Renzi. "E ora che avete perso anche i due ministri, il premier mai eletto, accortosi che i boy-scout sono troppo giovani per votare e che oramai non ha più il consenso dell'anno scorso, viene qui a ricevere la vostra benedizione
baciando pantofole ed anelli".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • seve

    28 Agosto 2015 - 12:12

    Ha ragione ,quanti democristianucci dediti al furto e al resto poi andavano in chiesa tutte le mattine ,mercanti del tempio , brutti bugiardi schifosi. Ce ne sono ancora sono i degni eredi. Passi per i comunisti atei e oggi anche orfani della grande madre Russia Sovietica , ma loro casa e chiesa , no non glielo perdonerò mai.

    Report

    Rispondi

  • acicchel

    28 Agosto 2015 - 01:01

    È vero. Lo sanno tutti. In particolare chi ha fondato il movimento sapeva che l' uomo si muove solo per do ut des. In questo, cl, Coop e anche 5s sono identici .

    Report

    Rispondi

  • Karl Oscar

    27 Agosto 2015 - 19:07

    Se Finmeccanica,Eni e nostre ultime (purtoppo) multinazionali,non dovessero usare i ...sistemi degli altri concorrenti stranieri dovremo mandare a raccogliere margherite tutti i dipendenti (migliaia). Ok per combattere corruzione e malaffare,specialmente in casa ma occhio a non farci del male da soli.Grillini duri e puri ok, ma in giro ci sono i lupi e non li combattiamo offrendo margherite

    Report

    Rispondi

  • tommaso43

    27 Agosto 2015 - 16:04

    Benissimo..............

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti