Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

A Roma

Roma, i funerali del boss dei Casamonica: carro trainato dai cavalli sotto le note del Padrino

Una carrozza antica trainata da cavalli e la musica del Padrino ad accompagnare il feretro di Vittorio Casamonica. Questo il tenore dei funerali del noto capo clan romano, esequie che si sono svolte questa mattina nella chiesa di Don Bosco di Roma. All'esterno della chiesa, sono stati appesi dei manifesti. Su uno, era riportata la scritta 'Re di Roma' insieme a un fotomontaggio raffigurante il Colosseo accanto alla Basilica di San Pietro e l'immagine dell'esponente di Casamonica vestito di bianco con un crocifisso. Su un altro manifesto, era scritto invece: 'hai conquistato Roma ora conquisterai il paradiso'. Un funerale all'insegna dello sfarzo, che ha visto anche al passaggio del feretro tra le strade della capitale, un elicottero che ha lanciato petali rossi sui presenti. Dopo la funzione, la bara è stata trasportata da una Rolls-Royce mentre la banda musicale ha suonato la colonna sonora di un altro celebre film: '2001 odissea nello spazio'.Vittorio Casamonica, di 65 anni, era uno dei maggiorenti del clan omonimo, specializzato nel racket e nell'usura nella periferia sudest di Roma. Il suo nome è legato anche alla Banda della Magliana di cui risultava l'addetto al recupero dei crediti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chry

    21 Agosto 2015 - 23:11

    una pagliacciata di funerale per accompagnare il maiale Vittorio all'inferno, fottuti bastardi

    Report

    Rispondi

    • dodo1861int

      22 Agosto 2015 - 20:08

      i tuoi amici sinistri sono marci e maialoni in confronto casamonica era una persona perbene,

      Report

      Rispondi

  • itas50

    21 Agosto 2015 - 15:03

    Sarà pure un funerale, ma è impossibile non esserne divertiti in senso ironico......solo in Italia....il peggio fa quel cazzo che vuole !!!

    Report

    Rispondi

  • sergion49

    21 Agosto 2015 - 09:09

    Tutto questo non riguarda i vescovi.....vero? Il parroco dice che non sapeva .............chiedetegli quanta grana hanno sganciato per non vedere ! Alla chiesa oggi interessa il grano non le anime , ecco perchè le chiese sono sempre più vuote. Il papa parli meno e agisca di più .

    Report

    Rispondi

  • SHIFATO1

    21 Agosto 2015 - 09:09

    il sindaco non sapeva nulla, il prefetto gabrielli neanche, il questore era in ferie, tuttti riprendono le loro funzioni il giorno 27 del mese, l'unico giorno che si sentono in caraica veramente, poi l'assessore alla legalità?, capito a roma esiste l'assessore alla legalità dice in tv che faranno le indagini x far pagare i colpevoli... non si sa se ridere o piangere. che letamaio

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti