Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Botte

Cipro, i poliziotti brutali picchiano selvaggiamente il detenuto

L'agghiacciante pestaggio avviene in una prigione cipriota. I poliziotti picchiano selvaggiamente un ragazzo in stato di fermo in attesa dell'arrivo del suo avvocato e del medico esaminatore. Il giovane è stato rinchiuso per 4 ore contro la sua volontà in una prigione dopo che aveva lottato con alcuni agenti e ne aveva ferito uno sulla faccia con un  piccolo coltello da tasca. Dopo alcuni minuti altri due poliziotti hanno spruzzato dello spray sul volto del ragazzo, sono entrati nella stanza e lo hanno riempito di botte

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • corto lirazza

    20 Agosto 2015 - 21:09

    la prossima volta ci pensa sopra, oppure si fa dare un passaggio gratis da una delle nostre navi da guerra fino a lampedusa....

    Report

    Rispondi

  • exbiondo

    20 Agosto 2015 - 19:07

    nella democratica Germania le prende così anche un ubriaco molesto, e fanno beeeeneeee

    Report

    Rispondi

  • filen

    filen

    20 Agosto 2015 - 14:02

    Invece da noi hanno inventato il reato di tortura i bravi kompagni rossi per proteggere i loro amici dei centri drogati sociali

    Report

    Rispondi

  • Angelalbert

    20 Agosto 2015 - 13:01

    Facessero così anche i nostri poliziotti con i delinquenti soprattutto stranieri sicuramente l'invasione della feccia marcia extracomunitaria rallenterebbe perché spargendosi la voce sempre meno clandestini vorrebbero rischiare la loro incolumità in Italia. Invece li proteggono anche quando rapinano, violentano e ammazzano noi italiani inermi ma i tempi stanno maturando.

    Report

    Rispondi