Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Al cinema

Sgarbistan, il docu-film su Vittorio Sgarbi

Ieri Vittorio Sgarbi ha ufficialmente presentato la sua candidatura a sindaco di Milano. Ha presentato il suo programma per Milano e come sempre è stato provocatorio e graffiante. "Vorreri Ruby in giunta ed Efe Bal al lavoro". E annuncia: "Nell'area Expo facciamo la cittadella dei migranti". Ma com'è il critico d'arte nella vita di tutti i giorni? Per scoprirlo un'occasione imperdibile: Sgarbistan, un documentario che mostra Vittorio Sgarbi nella vita di tutti i giorni. Senza filtri.

Grande Fratello - La vulcanica regista milanese Maria Elisabetta Marelli lo ha seguito con telecamera in spalla per 37 giorni (nell'arco di tre mesi). In quei giorni la telecamere era la sua ombra. Il risultato è questo film che ci proietta il vero Sgarbi e ci fa scoprire che, lo Sgarbi privato non è così diverso da quello pubblico. in questo periodo di tempo Vittorio Sgarbi ha visitato 42 mostre e 35 chiese, ha rilasciato 73 interviste, è intervenuto in 27 conferenze, ha visionato il materiale di 25 giovani artisti, ha pernottato in 31 alberghi... Ha dormito a casa soltanto due notti. Testi, prefazioni, introduzioni, articoli e libri scritti in questo periodo non si contano. La Marelli lo ha ripreso mentre, con la porta del wc aperta, Sgarbi è sul water. E anche quando è a letto con una donna  che lo masturba mentra lui parla al telefono. Il risultato è un film che ci fa scoprire il lato più umano e meno conosciuto del più tenace difensore delle bellezze d’Italia, ripreso non solo nelle occasioni pubbliche ma anche nei momenti privati, intimi, nelle pause, nei silenzi, nei vuoti di una vita altrimenti condotta a ritmi frenetici.

 Info - Potete vederlo dal 3 al 9 luglio  al 3 al 9 luglio 2015 presso Spazio Oberdan, Fondazione Cineteca Italiana di Milano, a Porta Venezia. Ecco gli orari: Venerdì 3 luglio (h 17.30)/ Sabato 4 luglio (h 19.30)/ Lunedì 6 luglio (19.30)/ Giovedì 9 luglio (h 21.30). INFO: T 02.87242114 / info@cinetecamilano.it / www.cinetecamilano.it

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400