Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Su Periscope

Scanzi le suona (male) a Renzi e le sue ragazze

Andrea Scanzi le canta - anzi, le strimpella alla bell'e meglio con la sua Fender stratocaster- a Matteo Renzi e alle sue Charlie's Angels per la clamorosa sconfitta alle regionali italiani. "Fanno come i vecchi Dc - sostiene l'opinionista del Fatto quotidiano - e dicono di avere vinto quando hanno perso". E invece "Alessandra Moretti è stata asfaltata da Luca Zaia in Veneto", e fa ridere "leggere le sue ultime dichiarazioni, secondo cui il Pd avrebbe vinto 7 a 0 e proprio lei avrebbe segnato il golden gol. Forse si riferiva alla partita a Pes sulla playstation giocata la notte delle elezioni fra Renzi e Matteo Orfini. Partita che segnala il grande livello intellettuale del Pd di oggi", Scanzi le suona anche a Raffaella Paita: "Ma scusate, c'è qualcuno al mondo che penserebbe di potere perdere con Giovanni Toti? Nessuno. Quando andavo in tv anche i Pd e quelli di Sel che più avversavano la Paita mi dicevano che la sua fortuna era avere Toti, perché con lui era impossibile perdere. Renzi e la Paita ce l'hanno fatta!". 

di Franco Bechis

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400