Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Eccentrico

Inter-Roma, l'incredibile non riscaldamento di Doumbia: immobile vicino alla bandierina

Da "spettatore non pagante" a "mummia vivente". Ai tifosi della Roma è piaciuto decisamente poco il riscaldamento di Seydou Doumbia nel secondo tempo di Inter-Roma di sabato sera, finita 2-1 per i nerazzurri. Intorno al 60' mister Rudi Garcia ordina ai giocatori giallorossi in panchina ad alzarsi e riscaldarsi a bordo campo. Tra questi c'è l'attaccante 27enne ivoriano ex Cska Mosca, arrivato a gennaio per quasi 15 milioni e fin qui assai deludente. Una delle spiegazioni dello scarso rendimento del bomber (6 presenze, 0 gol) potrebbe essere la condizione fisica disastrosa ma quello che è accaduto a San Siro getta qualche dubbio anche sull'atteggiamento mentale del calciatore: mentre i compagni panchinari scattano, corrono e fanno stretching, Doumbia si piazza vicino alla bandierina e per 4 minuti abbondanti resta semplicemente immobile, guardando quello che accade intorno a lui. Mani sui fianchi, oppure braccia conserte, qualche sporadico applauso a chi corre in campo. Poi, forse per giustificare la "trasferta" fuori dalla panchina, eccolo esibirsi in qualche timidissimo scatto, per poi tornare nel suo cantuccio, a portata di telefonino di spettatori sconcertati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400