Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

L'Angelus

Papa Francesco: "Quegli uomini cercavano la felicità"

"Stanno giungendo in queste ore notizie relative ad una nuova tragedia nelle acque del mediterraneo. Un barcone carico di migranti si è capovolto la scorsa notte a circa 60 miglia dalla costa libica e si teme vi siano centinaia di vittime. Esprimo il mio più sentito dolore di fronte a una tale tragedia ed assicuro per gli scomparsi e le loro famiglie il mio ricordo e la mia preghiera". Lo ha detto Papa Francesco dopo la preghiera del Regina Coeli in piazza San Pietro a proposito dell’ennesima tragedia del mare avvenuta questa notte a largo delle coste libiche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carmelo.brullo

    21 Aprile 2015 - 13:01

    l'elemosina si fa a chi te chiede, no a chi te la estorce, consapevole di fare una furbata, altrimenti anche i mafiosi avrebbero ragione di chiedere il pizzo..o no! santissimo padre che faresti meglio a solo pregare e basta.

    Report

    Rispondi

  • carlo.lauletta7

    21 Aprile 2015 - 01:01

    "cercavano la felicità". Forse il papa non ha letto il Vangelo e tantomeno san Paolo. Però un crocefisso l'avrà visto: non si chiede se quel giovane il cui esempio egli dovrebbe seguire "ha cercato la felicità" ? In alternativa, il papa potrebbe pensare ad Arturo Schopenhauer, gigante della filosofia atea : " La felicità è impossibile e sarebbe ingiusta; ciò cui l'uomo deve aspirare è l'eroismo".

    Report

    Rispondi

  • Veda45

    20 Aprile 2015 - 18:06

    A meno che per felicita’ , il Papa, non intenda il “confort” , e i piaceri materiali del “consumismo” Occidentale, cui i migranti aspirano, e che sanno di poter ottenere nel nostro paese, “gratuitamente”…..!!!

    Report

    Rispondi

  • Veda45

    20 Aprile 2015 - 17:05

    Sorprendono , in qualche modo, le considerazioni di Papa Bergoglio, sulla recente tragedia dei migranti, ai quali tuttavia va il rispetto e il cordoglio per il naufragio subito, “uomini come noi” dice il Papa, che venivano a “cercano la felicita”….!!! Ma Gesu’ ci ricordava che “la felicita’ non è di questa terra”…...che ciascuno la puo’ trovare solo in se stesso, nel proprio livello di coscienza

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti