Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

La rabbia

Napoli, il video della protesta degli avvocati per i controlli all'ingresso del tribunale

Tensione alle stelle questa mattina davanti al tribunale di Napoli, dopo la decisione di imporre a tutti il metal detector all'ingresso. Dopo la strage di Milano, il procuratore generale presso la Corte d’Appello, Luigi Mastrominico, aveva deciso di intensificare i controlli imponendo il passaggio sotto ai metal detector anche agli avvocati, al personale e ai magistrati. Ieri ci voleva quasi un’ora per accedere al tribunale. Questa mattina oltre cinquecento avvocati erano in fila in via Grimaldi, l’accesso davanti la sede della procura di Napoli, e si sono vissuti momenti di tensione. Spintoni, urla - come si vede nel video pubblicato su Facebook dall'avvocato Nino Irollo - e una porta in vetro è andata in frantumi per un tentativo degli avvocati di forzare i controlli per evitare di arrivare tardi in udienza. Un legale si è sentito male ed è stato soccorso dagli operatori del 118. Il pg ha quindi deciso di sospendere temporaneamente il provvedimento consentendo agli avvocati di entrare in tribunale mostrando il solo tesserino di riconoscimento

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alvit

    15 Aprile 2015 - 08:08

    ma non si può proprio regalare alla libia o al marocco questa regione di fuffa? Diamo via l'intera regione, ci costruiamo un muro tutto attorno alto dieci metri e li lasciamo gestirsi da soli, tanto, loro, della giustizia, dei doveri, delle buone maniere e delle regole, non gliene frega un mazzo.Non è possibile che ogni ora del giorno ci siano una mala notizia. Sono tutti tarati male?

    Report

    Rispondi