Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Tutorial

Matthew Youlden: l'uomo che parla 9 lingue. Ecco le sue 10 regole per impararle

Matthew Youlden è un vero prodigio. Sa parlare con disinvolture ben nove lingue. Lavora a Berlino e usa molto spesso le lingue che ha imparato, tanto che chi non lo conosce non riesce a capire di che nazionalità è. Ma come si fa a imparare così bene una lingua? Ce lo dice lui, bastano 10 regole:

1) Dovete sempre sapere perché lo state facendo. Un interesse valido da la motivazione giusta per non rinunciare dopo poche settimane.

2) Immergetevi. Matthew raccomanda l’approccio massimalista: non importa quali strumenti usiate, la cosa fondamentale è esercitarsi quotidianamente con la nuova lingua. Bisogna cercare fin da subito di pensare nella lingua che si sta imparando. 

3) Trovare un partner. Avere un partner con cui far pratica spingerà entrambi a fare sempre un passo in più e restare motivati.

4) Tenete vivo l'interesse. Se fin dall’inizio vi ponete come obiettivo riuscire a fare conversazione, non rischierete di perdervi sui libri di testo. Soprattutto, cercare di inserire quello che si impara in un contesto utile e generale. 

5) Divertitevi imparando. Trovate un modo divertente di mettere in pratica la lingua che state imparando: magari potreste scrivere un pezzo teatrale per la radio insieme a un amico, disegnare un fumetto, scrivere una poesia, o semplicemente parlarla con qualcuno ogni volta che ne avete la possibilità. 

6) Tornate bambini. Soprattutto, non vergognatevi di sbagliare. I bambini imparano in fretta perché non provano l'imbarazzo degli adulti. 

7) Fatevi avanti e osate di più. Non importa quanto si studia, per poter parlare davvero una lingua bisogna farsi avanti e osare: parlare a sconosciuti, chiedere indicazioni ai passanti, ordinare al bar e al ristorante, raccontare una barzelletta. Più spesso riuscite a fare queste cose, più acquisterete fiducia e vi sentirete a vostro agio in nuove situazioni.

8) Ascoltate. Ogni lingua ci suona strana la prima volta che la sentiamo, ma più ci abituiamo ad ascoltarla più diventerà familiare e facile da parlare. 

9) Osservate chi parla la lingua. Ogni idioma implica modi diversi di usare le labbra, la gola e la lingua. La pronuncia è una questione tanto fisica quanto mentale.

10) Parlate da soli. Parlare da soli è molto utile per tenere a mente nuove parole e frasi e acquisire più fiducia per la prossima volta che avrete occasione di parlare con altre persone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Gialdon

    08 Aprile 2015 - 13:01

    Non sono affatto d'accordo con Matthew. Io credo di saper parlare 3 lingue abbastanza correttamente. E credo che questo sia il numero limite. Cio' e' stato possibile dopo 40nni di studio e di quotidiana applicazione. Inoltre mi piacerebbe parlare in italiano con Matthew per capire i suoi livelli in alcune lingue da lui stesso accennate.

    Report

    Rispondi