Cerca

News da Radio 105

Il lunedì ci si ammala di più..

Il lunedì ci si ammala di più..

Il lunedì è il giorno della settimana più difficile. D'altra parte, a chi piace tornare in ufficio dopo un bel weekend? La risposta è "a poc......

 

ascolta ora

Radio 105

Qualificazioni

Euro 2016, caos in Montenegro-Russia: Akinfeev colpito da un fumogeno, violenza sugli spalti e rissa in campo. Partita sospesa

Caos, violenza e paura al Gradski Stadion di Podgorica, dove venerdì sera la gara di qualificazione agli Europei 2016 tra Montenegro e Russia è stata interrotta due volte e poi sospesa a causa del lancio di un fumogeno che ha colpito il portiere russo Akinfeev nel corso del primo tempo. L'arbitro ha deciso di interrompere il match per 35 minuti, in attesa che la situazione sugli spalti e in campo si tranquillizzasse. Trasportato in ospedale, il numero uno della squadra allenata da Fabio Capello è stato sostituito da Lodygin. Al 21' della ripresa il nuovo imprevisto: rigore per gli ospiti con Shirokov che si fa parare il tiro da Poleksic. Si scatena una rissa tra i giocatori che porta alla sospensione definitiva della gara. Probabile la sanzione dell'Uefa per il Montenegro, con sconfitta 3-0 a tavolino. Al momento nel girone G Russia e Montenegro sono in quarta e quinta posizione con 5 punti, in testa c'è l'Austria a 13, seconda la Svezia a 9.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400