Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Il colloquio

Bechis: Renzi e l'altro Alfano, duetto sul destino di Lupi

A tentare di convincere Matteo Renzi a salvare Maurizio Lupi è stato Alfano del Ncd. Non Angelino, ma Gioacchino, che di Lupi è amico di famiglia e che alla Camera ha provato a spezzare una lancia in favore di Lupi con il premier. Renzi ha sorriso di tante generosità, ma è stato irremovibile, come dimostrano le immagini girate in esclusiva da Libero Tv: concedo massimo 5 giorni, e poi si deve dimettere". L'altro Alfano ha dovuto tornare sui suoi passi amareggiato e si è sfogato con il sottosegretario Cosimo Ferri: "Quello lì non ha cuore...". Gelido il numero due della Giustizia lo ha rimproverato: "E te ne accorgi solo ora?".

di Franco Bechis

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • maxgarbo

    20 Marzo 2015 - 09:09

    ad alfano interessa la sua di poltrona, per quella degli altri non gliene può fregà de meno

    Report

    Rispondi

  • filen

    filen

    20 Marzo 2015 - 06:06

    Alfano l africano ahah ma cosa pensava di fare leccandogli il culo al pinocchio magari di poter contare qualcosa la dentro? In effetti qualcosa la fa e cioè lo zerbino alla sinistra

    Report

    Rispondi