Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

A Reputescion

Mario Capanna si sfoga da Scanzi: "Giletti e il libro? Una claque pagata per applaudire le fregnacce di quell'incapace"

"Massimo Giletti? Quella è una claque pagata dalla Rai per applaudire le fregnacce dei quel sedicente conduttore. Un sedicente conduttore, pagato a sua volta 330mila euro l'anno, e talmente incapace da essere stato multato dalla Rai medesima". Andrea Scanzi raccoglie a Reputescion lo sfogo di Mario Capanna, che racconta la sua verità sulla rissa in diretta tv a L'Arena su Raiuno con Giletti, con tanto di libro tirato contro l'ospite. "Il tapino - ironizza Capanna - non si è reso conto che gli ho fatto perso il controllo. Il gesto del libro lanciato era nazistoide, e la sua non è più informazione ma fiction, si propaganda una verità populista".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fisis

    04 Marzo 2015 - 14:02

    Una volta tanto solidarizzo con Capanna. Quel Giletti miliardario che si permette di lanciare il libro di Capanna, dimostra ignoranza col suo disprezzo verso la cutura e le idee, per quanto criticabili.

    Report

    Rispondi

  • jborroni

    04 Marzo 2015 - 13:01

    capanna, magnaccia di stato da sempre.......vai a far compagnia a Mannheimer

    Report

    Rispondi

  • giogatto

    04 Marzo 2015 - 12:12

    Capanna parlaci di quando andavi a sprangare i tuoi avversari politici all'universita' di Padova.Impresentabile tu e il tuo sodale Bertinotti i difensori dei lavoratori ora vivono con lauti vitalizi e in ville con piscina.Ma andate a nascondervi ,che è ora.

    Report

    Rispondi

  • alvit

    04 Marzo 2015 - 11:11

    scazzi, giornalista super schierato che quando colloquia o finge di colloquiare, non ascolta nessuno e offende solamente. tipico giornalaio di bassa lega che ha un pensiero fisso nel poco cervello che detiene, mettere in cattiva luce e sminuire, qualsiasi personaggio che gli capita a tiro e che non la pensi come lui. Leccazerbini da sempre parteggia per la feccia e gli sfasciacittà poro mona.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti