Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Terrore

I 21 curdi chiusi in gabbia come bestie

La propaganda dell’Isis è tornata adiffondere immagini dei prigionieri degli jihadisti, stavolta 21 peshmerga curdi rinchiusi in gabbie e fatti sfilare in parata per le vie di una città della provincia di Kirkuk, in Iraq. Il video, rilanciato dal sito di intelligence Site, mostra i pehmerga con le famigerate tute arancioni mentre vengono interrogati da dietro le sbarre da un comandante, apparentemente anche lui curdo. Le gabbie dei peshmerga, che ricordano quella in cui fu arso vivo il pilota giordano Muadh al-Kasasbeh, vengono poi caricate a bordo di pickup e fatte sfilare come una gogna per le strade della città, davanti a una folla eccitata. Il filmato sembra il preludio a una nuova esecuzione di massa, ma le immagini si interrompono prima che si possa vedere cosa accadel

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • filen

    filen

    22 Febbraio 2015 - 21:09

    Poveracci gli spettatori di quel corteo costretti a far finta di esultare sennò farebbero la stessa fine dei rinchiusi in gabbia

    Report

    Rispondi

  • bettely1313

    22 Febbraio 2015 - 11:11

    quindi dovrebbero essere pronti per essere bruciati come il pilota giordano, forse ancora non è stato deciso quando e dove, ma sembrerebbe per questi curdi lo stesso destino del pilota giordano.

    Report

    Rispondi