Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Incastrato da Franco Bechis

Il fuorionda del portavoce dell'ambasciata olandese: "Scontri a Roma? E' colpa vostra. E non ho visto finestre rotte"

Mentre giravo le immagini dello scempio fatto dai tifosi olandesi in piazza di Spagna prima di Roma-Feyenoord, sono stato avvicinato da un signore con capelli lunghi e barba che non conoscevo. Si è presentato: Aart Heering, portavoce dell'ambasciata olandese. Come si capisce dall'audio del colloquio, che è restato in sottofondo alle immagini, Heering ha cercato in ogni modo di minimizzare l'accaduto. Perfino in maniera grottesca: "Però nessuna finestra è stata rotta, credo", ha sostenuto. E davanti al tappeto di bottiglie e rifiuti lasciato in piazza il portavoce olandese ha fatto spallucce: "Va beh, ma questo si pulisce in fretta...". Per fortuna Aart non solidarizza almeno con l'olandese che aveva appena buttato una bomba carta in mezzo ai turisti e cittadini romani: "Un cretino", ammette, "spero che lo prendano". Però il portavoce dell'ambasciata olandese punta il dito contro gli italiani: "Bastava girare l'angolo e si capiva che stavate vendendo birra ai nostri tifosi". Insomma, colpa nostra che li abbiamo fatti bere, mica loro che si sono ubriacati dando poi in escandescenze e menando a destra e manca...

di Franco Bechis
@FrancoBechis

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gerry61

    22 Febbraio 2015 - 09:09

    Ma il bravo Alfano cosa fa ........ solo parole per mantenere la sedia e Marino che Mi......te dice che chiede i danni al governo olandese. Ma vi rendete conto delle fesserie che raccontano i nostri politici e poi vogliamo trattare con l'ISIS ma quelli vengono e fanno di noi la loro colonia : MARINO VERGOGNATI ANCHE COME CARDIO CHIRURGO NON VALEVI NIENTE LO DICONO TUTTI I TUOI COLLEGHI E ROMANI .

    Report

    Rispondi

  • Meneghino

    22 Febbraio 2015 - 02:02

    Io detesto tutti i tifosi del calcio e disprezzo con tutto il cuore i cosiddetti ultras, che io metterei in galera ancora prima che arrivino allo stadio.

    Report

    Rispondi

  • frateindovino

    20 Febbraio 2015 - 14:02

    ma l'olandese in questione ha perfettamente ragione, suvvia i soliti italiani.....prima fanno ubriacare i poveri tifosi, e poi pretendono che non si spacchi nulla, quando è troppo è troppo, e la fontana danneggiata? ma che volete che sia una fontanella.....non è mica come pisciare sull'obelisco in piazza dam.....eheheheheheh

    Report

    Rispondi

  • voiturderi

    20 Febbraio 2015 - 13:01

    partendo dal giornalista olandese un povero coglione basta dire che lavorava per 'il Foglio' solidarieta alle forze dell'ordine visto che per 1200 euro è gia tanto quello che fanno. Detto questo occorre dire che in piazza c'era un reparto della celere di Roma che non son certo mammole Di sicuro se ci fossero stati dei studentelli o degli operai il comportamento sarebbe stato diverso molto diverso

    Report

    Rispondi